CONAD
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

''The voice of Italy'': la vincitrice è Elhaida

La diciannovenne di Tirana del team di Cocciante, emoziona e batte Timothy.

Federica Sciorilli Borrelli
Come ogni favola che si rispetti anche la prima edizione di “The Voice of Italy” da ieri sera ha avuto il suo bel finale. Dopo settimane di blind auditions, battles e live show ecco finalmente la voce d’Italia: come da pronostico ha vinto il talento della 19enne Elhaida Dani del team Cocciante che si porta a casa un contratto con l’Universal Music Italy. Medaglia d’argento per Timothy Cavicchini del team Pelù e un meritato terzo posto per l’angelo biondo della Carrà, Veronica De Simone. Ma ecco cosa è successo ieri sera.

Le cover

Fabio Troiano apre il televoto e la sfida ha inizio. La prima a salire sul palco è Silvia Capasso con “Girl on Fire” di Alicia Kiss. “Non dimenticherò mai la lacrimuccia di Noemi quando mi sono esibita in Try di Pink”, dice la concorrente di Anzio, molto apprezzata dai coach avversari, ma soprattutto dalla Carrà che su di lei dice “Silvia ha una voce limpida e potente. Ѐ la persona più naturale del mondo. Ѐ nata per cantare”.
 

Veronica, di bianco vestita, Elhaida da brividi

Subito dopo è il turno di Veronica De Simone: di bianco vestita e illuminata dai suoi grandi occhi azzurro mare, la cantante della Carrà, dopo aver dedicato questa finale alla sua famiglia, in particolar modo alla sorella, porta sul palco di The Voice il più grande rocker dei nostri tempi interpretando “Un senso” di Vasco Rossi. Dal rocker di Zocca la parola passa poi al rocker di Pelù, Timothy Cavicchini: con due rose nei taschini della giacca e il cappello da gangster sulla testa di Piero il bel Cavicchini si diverte a giocare ai “Guns n’ Roses” sulle note di “Always” di Bon Jovi. L’ultima ad esibirsi è Elahida con una versione da brividi di “Will Always love you” di Whitney Houston. “Può cantare tutto, ha tutte le possibilità, oltre che una grande estensione e tanto sentimento”, questo è il commento di Cocciante.

I duetti

Seguono i duetti con i rispettivi coach. Ad aprire la seconda serie di esibizioni è sempre Silvia che questa volta sale sul palco insieme alla sua Noemi per un’emozionante versione di “Sono solo parole” rigorosamente non vibrata come la vuole la sua coach; a seguire l’atmosfera vintage di “Ma salutala per me” del team Veronica-Carrà e il rock puro del “El Diablo” targata Timothy-Pelù. Ed infine arriva il pezzo forte: per la prima volta nella sua vita Riccardo Cocciante ha osato dividere la sua “Margherita” con qualcuno. Naturalmente questo qualcuno è Elahida Dani che, come il solito, non solo si dimostra all’altezza ma ha addirittura rasentato la perfezione con tanto di standing ovation del pubblico in studio.

Inediti e i Modà

Siamo alle ultime note. Ѐ il momento degli inediti (Veronica con “Nati Liberi”, Elhaida con “When Love Calls Your Name”, Timothy con “A Fuoco” e infine Silvia con “Luce”) e del duetto con i Modà con cui si esibiscono a turno tutti e quattro i finalisti. Due situazioni diverse per mettere ancora una volta i concorrenti alla prova prima della prima eliminazione.

Prima eliminazione

Di lì a poco, infatti, Fabio Traino dà il primo gong. Stop alla prima sessione di televoto. La prima a dover abbandonare il sogno di arrivare al gradino più alto del podio è Silvia Capasso. “Cara Silvia è sempre dura farsi capire. Sei una grandissima voce. A volte il pubblico sbaglia e questa è una di quelle. That’s Italy”, così commenta Noemi. Un brutto colpo che però la rossa di The Voice incassa immediatamente cantando e ballando sul palco insieme alla Carrà.

Blind Autition: un tuffo nel passato

Le emozioni continuano con un revival dei brani con cui i ragazzi hanno passato le blind audition, oltretutto tutti e tre con il lasciapassare di tutti e quattro i coach. Ad aprire le danze è ancora una volta Veronica con “Al last” di Etta James, poi Timothy che porta “Sweet Child of Mine” dei Guns n’ Roses e, a chiudere, Elhaida con “Mamma Knows Best” di Jessie J. Sensibilità, energia e potenza vocale a confronto.

Fuori Veronica, restano i favoriti

Arriva il momento del secondo verdetto. A essere eliminata è un’altra donna, Veronica De Simone. “Veronica nel corso di questo programma è cresciuta sempre di più. Ѐ diventata sempre più brava. Sei comunque medaglia di bronzo”, conclude Raffaella, che vuole regalare alla sua pupilla anche i suoi guanti neri come augurio per un futuro radioso e pieno di successi.

Ultima sfida

Sul palco di The Voice restano in due: Timothy Cavicchini, l’ultimo dei Moicani, e Elhaida Dani, la raffinatezza fatta persona. I due super finalisti ripropongono i loro cavalli di battaglia, rispettivamente “Senza parole” e “Adagio”. Una bellissima sfida che, come sappiamo, si aggiudica la 19enne Elahida Dani, che ripropone il suo inedito accompagnata sul palco dal suo maestro.





Ultimo aggiornamento: 03/06/13

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO