UNIPOLSAI
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Bulgaria-Italia 2-2, deludono gli azzurri a Sofia

La squadra di Prandelli finisce in 10 per un nuovo infortunio a De Rossi.

Bulgaria-Italia finisce 2-2. La via alle qualificazioni per il kmondiale col Brasile comincia con un pareggio, un punto che - strada facendo - potrà servire, ma l'Italia, anche se si è trovata in vantaggio per 2-1, dopo aver subito il primo gol, non avfrebbe meritato la vittoria.
La squadra di Prandelli ha finito anche in 10 perchè De Rossi, in forse alla vigilia per un infortunio, ha dovuto lasciare il campo dopo che erano stati già effettiato i tre cambi e gli azzurri hanno dovuto finire la partita in dieci. Unica nota positiva la doppietta di Osvaldo (nella foto), ai suoi primi gol in nazionale.
 

La doppietta di Osvaldo

Italia in vantaggio per 2-1 contro la Bulgaria, alla fine del 1° tempo, allo stadio Levski di Sofia.
Ma chi pensa che il risultato arriva a conclusione di un gran primo tempo degli azzurri )che, sia detto per inciso, non hanno mai vinto in Bulgaria) sbaglia.
I bulgari giocano, infatti, molto meglio e solo una micidiale doppietta di Osvaldo fa sì che vadano al riposo in vantaggio.
Il secondo tempo inizia con un'Italia più convinta. al 3° minuto della ripresa c'è una buona occasione per Giovinco ma Mihaylov, il portiere bulgaro, sventa.
Al 53° Italia ancora in vantaggio. Ma al 56° i bulgari sfiorano il pari, dopo un'azione confusa nell'area di Buffon. Alla fine la squadra di Prandelli si salva.
 


Diamanti per Giaccherini, poi il pari

 
Al 63° Prandelli manda in campo Diamanti al posto di Giaccherini, ma due minuti dopo - su una colossale difesa della difesa azzurra - la Bulgaria pareggia con un gol di Milanov. Continua a essere un'Italia disarmante quando siamo arrivati al 70°. La rete forse è in  fuorigioco, ma non c'è certezza.
 

Destro in campo per Giovinco

A Prandelli il pari non sta bene. Manda in campo Destro per Giovinco, stasera abbastanza evanescente.

 

De Rossi infortunato, Italia in dieci

Intanto non è in perfette condizioni De Rossi, ma l'Italia non ha più cambi. Gli azzurri rischiano di restare in dieci.
Forse è stata azzardata da parte di Prandelli la scelta di schierare il centrocampista della Roma. E, infatti, gli ultimi dieci minuti l'Italia dovrà giocarli in dieci, perché De Rossi non ce la fa.
Intanto ci sono scontri sugli spalti. La polizia carica.

 

Inizio di studio tra le due squadre

Inizio di studio fra Bulgaria e Italia. I padroni di casa cercano di pressare per impedire agli azzurri di Prandelli di prendere il controllo del gioco.
L'Italia cerca di stabilire le distanze.
Confermata la formazione annunciata: di punta Osvaldo e Giovinco. Li supporto Giaccherini e non Diamanti.
Nulla da segnalare fino al 5°: 0 a 0.
In quest'avvio, però, l'Italia sembra soffrire la Bulgaria. Qualche incertezza di troppo di Bonucci. La Bulgaria attacca ancora, ma al 10° il risultato è in bianco.
L'Italia non gira. Non patisce particolarmente le offensive bulgare, ma non riesce a fare gioco.
 

 

L'Italia soffre a centrocampo

Del resto la nazionale non ha mai vinto in Bulgaria, anche se su 15 partite ufficiali giocate con i bulgari, 7 sono finiti con una vittoria italiana.
Si arriva al quarto d'ora senza reti. La squadra di Prandelli non ha gioco a centrocampo. Si affida solo ai lanci di Pirlo.
Finora inesistente Marchisio e anche Giaccherini si vede poco. Nessun pallone giocabile per Giovinco e Osvaldo.
Brutta partita. Giovinco cerca di inventare qualcosa per Osvaldo, ma l'azione finisce nel nulla: 0-0 al 20°.


Miracolo Buffon al 23°

 
Al 23°, l'Italia potrebbe passare in vantaggio. Ottima occasione per Ivanov, un difensore dal tiro potente. Buffon ci mette il palmo della mano: calcio d'angolo e nulla di fatto. In affanno gli azzurri, il gioco ce l'ha in mano la Bulgaria.
Al 28°, su calcio d'angolo, Buffon deve ancora uscire con i pugni per liberare l'area.
 

 

Al 30° Italia in svantaggio

E, al 30°, arriva il gol di Manolev. Protesta De Rossi chiedendo un fallo e viene ammonito, ma il vantaggio della Bulgaria è meritato. E il fallo del romanista ci sta tutto.
 

Al 36° pareggia Osvaldo

 
Ma 6 minuti dopo arriva il primo gol in nazionale di Osvaldo. Il giallorosso è lanciato da Marchisio e segna il gol del pareggio.
 
 

E dopo 3 minuti la doppietta di Osvaldo

Tre minuti dopo Osvaldo raddoppia con un colpo di testa sempre di Osvaldo su assist un po' fortunoso di Giaccherini: Italia- Bulgaria 2-1. Sul gol ha influito anche una deviazione di Ivanov.
 

Prandelli vuole partire bene

Ha le idee chiare mister Prandelli in vista della partita di stasera a Sofia contro la Bulgaria (alle 20,30 su Rai1, ma la partita inizia alle 20,45. Qui potrete seguire la diretta LIVE) per la qualificazione ai Mondiali di Brasile 2014.
 
 

De Rossi recuperato

Il ct ha provato Daniele De Rossi che ha risposto bene. E che quindi dovrebbe scendere regolarmente in campo. Anche se rimane l'unico azzurro in dubbio. Prandelli ha infatti confermato stamattina che giocherà con un 3-5-2. Anche se ci ha tenuto a precisare che non è il "modulo definitivo" della squadra. Con, davanti a Buffon, il trio Barzagli, Bonucci e Ogbonna, a centrocampo Maggio e Giaccherini esterni, Pirlo in regia, con De Rossi e Marchisio interni. In attacco il duo Giovinco-Osvaldo.
 

L'aggiornamento precedente

Ma ulteriori conferme arriveranno dall’allenamento di oggi pomeriggio a Sofia. Alle 16,30, infatti, gli azzurri partiranno per la Bulgaria dall’aeroporto di Pisa.
E all'arrivo si trasferiranno immediatamente allo stadio della capitale bulgara per il primo allenamento. Da questa seduta si attendono ulteriori conferme per il centrocampista giallorosso.
Stamattina intanto ultimo allenamento a Coverciano a porte chiuse. Regolarmente in campo anche Ogbonna e Pazzini.

 

 

 L’aggiornamento precedente

Non ha dubbi questa volta Cesare Prandelli. Venerdì a Sofia contro la Bulgaria per le qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2014 punta tutto sui più in forma del campionato. Ossia quel Giovinco autore di una doppietta a Udine e quell’Osvaldo che ha realizzato una splendida rete a Milano. 
Il ct è intenzionato a puntare sui due gioielli di Juve e Roma in attacco. Avanti a un 3-5-2 con Maggio e giaccherini esterni.
Unico dubbio per il centrocampo è l’impiego di Daniele De Rossi ha oggi ha ripreso a correre. Lavoro differenziato anche per Pazzini.

 
 

Osvaldo è entusiasta

Entusiata per la possibilità di giocare dal 1° minuto con la Nazionale Pablo Daniel Osvaldo: "Non so se a Sofia partirò titolare, la scelta spetta a Prandelli, ma io sono pronto e mi auguro di giocare. Alla maglia azzurra ho sempre pensato e so che il ct ha sempre avuto stima nei miei confront. L'anno scorso non ero al meglio della condizione nell'ultima parte del campionato ed è questo il motivo per cui non sono andato agli Europei".
 
 

L'aggiornamento precedente

Sarà una nazionale ancora più inedità quella che scenderà in campo con la Bulgaria venerdì prossimo per le qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2012. Il ct Prandelli ha dovuto infatti rinunciare ai difensori Balzaretti e Astori. Sostituendoli con l’atalatino Peluso e il milanista Acerbi.
Restano invece De Rossi e Pazzini, entrambi sulla via del recupero.
Questo il bilancio tracciato stamattina da responsabile medico  degli Azzurri Enrico Castellacci.

 
 

Il bilancio di Castellacci

“La situazione di De Rossi non è preoccupante – ha spiegato Castellacci - valuteremo le condizioni fisiche giorno per giorno e cercheremo di recuperarlo il prima possibile”. 
Nessun problema anche per Giampaolo Pazzini, che oggi non si è allenato per un lieve fastidio al ginocchio.
Tornano invece a casa Federico Balzaretti, che ha riportato una lesione di 1°/2° grado del bicipite femorale della gamba sinistra, e Davide Astori, stesso infortunio ma meno serio.
 
 

Prove di tridente per Prandelli

Stamattina intanto la squadra si è allenata a Coverciano per preparare la gara di Sofia. Gli Azzurri hanno svolto lavoro atletico per poi dar vita ad una partitella a metà campo. 
Il ct Cesare Prandelli ha provato insieme Diamanti, Giovinco e Osvaldo; e dall'altra parte Insigne, Destro e Borini.
Alle 17.30 è in programma la seconda seduta di allenamento della giornata.



Ultimo aggiornamento: 08/09/12

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO