CHEBANCA
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Chi è Francesca Pascale, da Telecafone a first lady di Berlusconi

27 anni, è stata consigliera provinciale a Napoli. Da una piccola tv (video) a Arcore.

L'aveva già presentata al pubblico di San Siro, ma da domenica 9 dicembre 2012 (segnatevi la data per il futuro) la relazione "ufficiale" di Silvio Berlusconi, 76 anni, con Francesca Pascale, che di anni ne ha 27, è piombata nel mezzo della crisi del governo Monti provocata dal conducator di Arcore.
Francesca, per gli amici "Franceschina", ha dovuto combattere duramente per salire al rango di aspirante first lady.
Ma la tenacia non le manca. Nel 2006 è la fondatrice del comitato "Silvio ci manchi", cui segue la conquista di un seggio in consiglio provinciale di Napoli. Che non frequenta quasi mai: non ha mai partecipato alle riunioni della commissione di cui fa parte, di rado si è vista in assemblea. Sempre presente, invece, alla cene di palazzo Grazioli e in diverse gite a Villa Certosa.
 

In giro con la "badante" Rossi

A Montecitorio si racconta che da un po' la Pascale, che vive a Roma, sia stata "assegnata" a Mariarosaria Rossi, la fedelissima dell'ex premier considerata la sua "badante". Ora la Rossi farebbe da "badante" anche alla giovane fidanzata, assistendola 24 ore su 24. La porta in giro, la accompagna a fare shopping, e cerca di soddisfare a tutte le sue esigenze. Si racconta che tra le due ci sia un grande affiatamento.
 

La carriera politica

I ben informati dicono che la ragazza abbia abbandonato ogni velleità politica, e che per "amore" stia per dare le dimissioni dal Consiglio provinciale napoletano, da cui prende lo stipendio dal 2009 senza avere praticamente mai fatto nulla ("non saprei cosa raccontare di lei", dicono i colleghi in Consiglio). D'altronde la politica non è mai stato il suo forte: al suo esordio, nel 2006, alle municipali di Napoli, raccoglie nel suo quarteire Posillipo appena 88 voti. Due anni dopo è nella lista delle "ragazze" che Silvio vuole mandato al Parlamento europeo, e che l'allora premier deve poi stracciare dopo le rimostranze di Veronica.
Solo alle elezioni provinciali del 2009, "Franceschina" riesce ad andare in Consiglio provinciale, e da lì cerca di autocandidandosi a coordinatrice provinciale del Pdl, ma il suo appello resta inascoltato.
 

E quella televisiva

D'altronde la sua presenza anche nelle sedi di partito è poco costante. La Pascale preferisce le interviste ai giornali e le presenze ai salotti tv, dove si distingue per verve e per la tenacia con cui difende "l'amico Silvio". Celebre è diventato lo scontro con Gad Lerner durante una puntata de l'Infedele, in cui si parlava del corpo delle donne e dello svilimento del ruolo femminile. Quando le critiche piovvero sul presidente del Consiglio, chiaro oggetto del dibattito, Francesca esplose, gridando a Lerner "Magari potessi fare come lui, magari", riferito al suo stile di vita. E ancora: "La vostra è tutta invidia". Più tardi, consigliò a Lerner, un intervento ai capelli: "perché lei è un uomo di televisione e dovrebbe curare di più la sua immagine". In basso il video con l'intervento.

 
 
 

Una "papi girl" innamorata

Non è chiaro se "Franceschina" abbia apartecipato a qualche cena elegante. Dicono però che non sia una "papi girl" come le altre. Proprio una anno fa, nel bel mezzo della crisi europea che di lì a poco avrebbe mandato a casa Silvio Berlusconi, la ragazza fu avvistata in piena notte mentre, nella sua Smart, si accingeva a varcare i cancelli di Palazzo Grazioli, mentre all'interno si concludeva una riunione di partito decisiva per l'esecutivo.
E già un anno prima, nel gennaio del 2011, veniva indicata come fidanzata "ufficiale" di Silvio.
 

I week-end ad Arcore

Attualmente la bella napoletana risiede a Arcore nei fine settimana e non solo. È con Berlusconi anche in Sardegna e a Roma vive in una casa di proprietà di Silvio, già dal 2010 . Come le olgettine, ma lei non è un'olgettina: si dice che da un po' segua ovunque l'ex premier anche negli impegni di lavoro. Silenziosamente, sempre un passo indietro. E che spesso sia costretta alle lunghe attese perché l'ex premier è sempre in riunione coni suoi  avvocati, o con i dirigenti del partito.
Lei, come una vera compagna, pazientemente aspetta, mentre Mariarosaria Rossi le tiene compagnia.
 


"Si alza l'Auditelle..."

 
Della Pascale, comunque, tutti ricordano soprattutto l'esibizione a Telecafone con la canzoncina "Si alza l'Auditelle...", quando si agitava in costume da bagno con altre colleghe. "Se mostri un po’ la coscia si alza l’auditelle, se muovi il mandolino si alza l’auditelle, se abbassi la mutanda si alza l’auditelle", recita il ritornello di questa edificante canzone. Ecco il video.


Una chance in più

Ora questa ragazza è l'aspirante signora Berlusconi. Da ieri sera con qualche chance in più, visto che il Cav, che potrebbe essere suo nonno, ha deciso di sfoggiarla in campagna elettorale.
 
 




Ultimo aggiornamento: 12/12/12

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO