CHEBANCA
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Com'Ŕ regolata l'installazione di pannelli solari

(27/11-4/12/2008)

Alcuni condomini hanno proposto di installare sul tetto i pannelli fotovoltaici. La ditta Vesta3 ha presentato un contratto di Energy Management: contratti di energia a suo nome, fornitura di elettricitÓ a prezzo ridotto, progettazione, installazione e manutenzione dell’impianto a suo carico, diritti, corrispettivi e incentivi a suo favore. Dopo 6 anni il condominio riscatta la proprietÓ dell’impianto. Qualcuno si chiede: che succede se si vende l’appartamento? Pu˛ il singolo rifiutarsi di installare i pannelli sul tetto sovrastante il suo appartamento? Quale maggioranza serve per deliberare?  
Gianpaolo Dal Maso, Venezia Mestre

Partiamo dall’ultimo quesito: per deliberare l’installazione di pannelli fotovoltaici condominiali Ŕ sufficiente una decisione presa a maggioranza delle quote millesimali. Lo prevede l’art. 26, comma 2, della legge 9 gennaio 1991, n. 10 sui consumi e il risparmio energetico, che detta regole in deroga agli articoli 1120 e 1136 del codice civile, applicabili in presenza di interventi innovativi in parti comuni degli edifici volti all’utilizzazione di fonti rinnovabili.
PerchÚ sia valida, quindi, la delibera deve essere adottata con 500 pi¨ 1 millesimi, indipendentemente dalla maggioranza numerica dei presenti, dal fatto che si tratti di prima o seconda convocazione, dall’entitÓ delle spesa. Naturalmente Ŕ necessario che l’installazione venga messa all’ordine del giorno della prima assemblea utile. In ogni caso, occorre rispettare le norme urbanistiche ed eventuali vincoli storici-architettonici esistenti.
E veniamo alle altre domande: che cosa succede in caso di vendita di un appartamento? Il condomino venditore cederÓ al compratore la sua quota di titolaritÓ del contratto di Energy Management stipulato con la ditta scelta dall’assemblea condominiale e quindi passerÓ in capo al compratore diritti e doveri, oneri e onori, vantaggi e impegni assunti a suo tempo.
Pu˛ il singolo condomino opporsi all’installazione dei pannelli nella porzione di tetto che “copre” il suo appartamento? Un tetto spiovente, un lastrico solare oppure una terrazza, cioŔ la copertura di un edificio, costituiscono una parte essenziale dello stabile, e, secondo quanto previsto dall’articolo 1117 del codice civile, sono oggetto di proprietÓ comune dei proprietari dei diversi piani o porzioni di piano dell’edificio, a meno che non risulti il contrario. La proprietÓ di questa parte Ŕ comune e indivisa, quindi non ci pu˛ essere una porzione di tetto che “corrisponde” a un proprietario perchÚ ne ricopre l’appartamento.
Questo significa che il singolo non pu˛ opporsi all’installazione validamente deliberata dall’assemblea, anche se concretamente i pannelli andranno a coprire il suo appartamento.




Ultimo aggiornamento: 27/11/08

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

RUBRICHE

SALVA CASA - di Patrizia Pallara LE PAROLE - di Luisella Costamagna IO, UN CITTADINO - di Antonio Lubrano ANIMALI E ANIMALI - di Licia Col˛ COSE DA PAZZI! - di Barbara Cataldi SALVAGIOVANI - di Delia Vaccarello RECENSIONI - di Rocco di Blasi PIT STOP - di Eugenio Manca