CHEBANCA
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Equitalia non può più pignorare la prima casa

Importanti novità dal decreto del Fare. Aumenta il numero delle rate: dalle attuali 72 a 120. E anche di quelle che si possono "saltare" se si è in difficoltà.

Angelo Angeli
Il decreto del Fare, approvato ieri dal Consiglio dei ministri dopo una lunghissima riunione guidata dal presindente del Consiglio Enrico Letta, porta importanti novità per quanto riguarda le tasse.
Tra i provvedimenti spicca, infatti, la revisione dei poteri di Equitalia, che prevede a favore dei contribuenti in difficoltà economica o con momentanea carenza di liquidità, l’aumento della possibilità della rateizzazione dei debiti tributari dalle attuali 72 rate a 120, e l’aumento fino ad otto (dalle attuali 2) del numero di rate, anche non consecutive, a decorrere delle quali decade il beneficio della rateizzazione.
 

La casa non si tocca

 
Nei provvediementi varati nel decreto c'è anche l’impignorabilità della prima casa per debiti tributari inferiori a 120.000 euro, con esclusione delle sole case di lusso.
Particolarmente soddisfatto il vicepresidente del Consiglio del Pdl, Angelino Alfano, che ha ribadito che "il cittadino deve consideraro lo Stato amico".



Ultimo aggiornamento: 16/06/13

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO