UNIPOLSAI
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Napoli-Torino 2-0, con due rigori di Higuain

Tutto nel 1° tempo. Ventura furioso. Alle 15 Juve-Genoa, Udinese-Roma e Parma-Milan.

Il Napoli al San Paolo batte il Torino per 2 a 0, con due rigori nel primo tempo trasformati da Higuain.
I granata finiscono oltretutto la partita in 10, per un fallo di Basha, ritenuto da ultimo uomo su Pandev. Espulso.
L'arbitro De Marco ha fatto infuriare il tecnico del Torino, Ventura, che nelle settimane scorse aveva già avuto molto da ridire contro gli arbitraggi.
Nel Napoli sugli scudi Higuain e anche Mertens, che mette lo zampino in entrambi le occasioni da gol.
Il Toro non ha rinunciato a segnare fino ai minuti finale. Ma Reina ha detto no a Meggiorini nell'occasione più favorevole. Da 18 anni gli azzurri non battevano il Toro al San Paolo, esattamente dal 10 aprile del 1996.
Il Napoli, prima delle aprtite delle 15, è secondo da solo in classifica con 22 punti, alle spalle della Roma con 24 e davanti alla Juve con 19.
Ma Roma e Juve devono ancora gicoare.
 

All'ora di pranzo Napoli-Torino

Dopo la vittoria di ieri sera dell'Inter sul Verona per 4 a 2, si riparte a ora di pranzo con Napoli-Torino, un'altra partita che interessa il vertice della classifica: Napoli-Torino.
La squadra di Benitez è reduce dalla bella vittoria in Champions di Marsiglia. Il Torino di Ventura sta giocando un ottimo campionato, anche se ha perso per "sviste" arbitrali dei punti importanti. Ma domenica scorsa ha fatto infurirare Mazzarri, che ha avuto lui qualcosa da ridire all'arbitro, che ha espulso Handanovic nei primi minuti, costringendo l'Inter a giocare in 10 per tutta la partita.
Comunque alla fine il Toro ha imposto un 3 a 3 che sembrava impossibile.
Ma il Napoli per la Snai è favoritissimo: la vittoria è pagata, infatti, solo a 1,33, il pareggio a 4,75 e la vittoria dei granata addirittura a 9.
Nella foto Higuain e Callejon, i due punteros di Benitez.

Le partite delle 15

 
Le partite della domenica alle 15 vedranno scnedere in campo Bologna-Livorno, Catania-Sassuolo, Chievo-Fiorentina, Juventus-Genoa, Parma Milan e Udinese-Roma.
 

Il posticipo della domenica

Il posticipo delle 20,45 della domenica vedrà, infine, di fronte Lazio e Cagliari.

La classifica della Serie A

Roma: 24 punti
Napoli: 22 punti
Juventus: 19 punti
Inter: 18 punti
Verona: 16 punti
Fiorentina: 15 punti
Atalanta: 12 punti
Lazio e Milan: 11 punti
Udinese, Torino e Cagliari: 10 punti 
Parma e Sampdoria: 9 punti
Livorno e Genoa: 8 punti
Catania e Sassuolo: 5 punti
Chievo: 4 punti
Bologna 3 punti

 
 
* Sampdoria, Atalanta, Inter, Verona, Napoli e Torino una partita in più
 

 

L'anticipo di ieri sera: Inter-Verona 4-2

Partenza al fulmicotone per l'Inter di Mazzarri, a San Siro, contro il Verona di Mandorlini che la precede in classifica (quarto posto contro quinto).
Non è ancora scoccato il 20° minuto che i nerazzurri sono già in vantaggio per 2 a 0. Il primo gol arriva su un'autorete di Moras al 9°, al secondo al 12° ci pensa Palacio (nella foto), che si sta confermando un uomo chiave per l'Inter di quest'anno.
Ma al 32° il Verona accorcia le distanze.
Martinho buca la difesa dell'Inter e batte Carrizo con un bel tiro di sinistro. Partita riaperta.
Ma passano solo 6 minuti e arriva il gol di Cambiasso che dovrebbe affondare il Verona.
Palo di Nagatomo, destro sbagliato di Palacio e tap-in vincente di Cambiasso.
Così il primo tempo finisce sul 3 a 1 per la squadra di Mazzarri.
 
 

Segna Rolando al 55°, Romulo al 75°

La pratica per i nerazzurri può dirsi chiusa al 56°. Arriva ache il gol di Rolando, su calcio d'angolo, dopo un rimpallo favorevole. Inter-Verona 4-1, serata di streghe per Mandorlini, sorpassato da Mazzarri.
Ma il Verona non si dà per vinto. Al 75° accorcia le distanze Romulo, con un sinistro sul primo palo. L'assist è di Luca Toni.
 

Inter-Verona 4-2

La partita, arricchita da 6 gol e movimentata dalla Cirva Nord che protesta per la discriminazione territoriale, finisce con la vittoria dell'Inter per 4 a 2.
Mazzarri sorpassa Mandorlini in classifica e si porta, almeno per stasera, a un punto da Napoli e Juve, che al secondo psoto, inseguono la Roma di Rudi Garcia.
A fine partita espulsi Moras e Belfodil per reciproche scorrettezze, ovvero quando i calciatori fanno i bambini.

 

La Samp batte l'Atalanta per 1 a 0

Prima vittoria a Marassi per la Sampdoria in questo campionato e 3 punti preziosi per Delio Rossi, che batte l'Atalanta di Colontuono per 1 a 0, grazie a un gol di Mustafi.
La Samp, fischiata dai suoi tifosi alla fine dle primo tmepo, è applaudita - invece -  a fine partita per il gioco che è riuscita a mettere in mostra nei secondi 45 minuti.
 
 

L'Atalanta colpisce una traversa al 45°

Poteva esserci l'Atalanta in vantaggio a Genova contro la Samp alla fine del primo tempo.
Un minuto prima del fischio di metà partita del signor Irrati, infatti, Cigarini lancia con un bel pallone in verticale Raimondi, che di testa scavalca Da Costa ma la sfera si stampa sulla traversa.
La partita è ancora equilibrata e aperta alla fine del primo tempo. I giocatori della Samp escono tra i fischi. I loro tifosi non hanno gradito la scarsa incisività.
Ma la situazione cambia al 60°, quando la squadra di Delio Rossi passa in vantaggio, con un colpo di testa di Mustafi che colpisce da calcio, Cigarini rischia il rigore, inetrvenendo con il braccio ma non evita la rete.

 

La Samp è a 5 posti dal fondo

La Sampdoria è a 5 posti dall'ultima in classifica con 6 punti raccolti in 8 giornate, l'Atalanta, invece, è settima con il doppio dei punti raccolti fin qui.
A Marassi, oggi, andrà in onda alle 18 (solo in pay tv) una sfida che dirà molto soprattutto sul futuro di Delio Rossi, che deve riuscire a cambaire marcia al campionato dei doriani, fin qui decisamente deludente..
Le quote Snai, propendono, comunque per la squadra di casa, pagata a 2,35 in caso di vittoria, a 3 per il pareggio e a 3,20 per la vittoria dlel'Atalanta.
Ma la squadra di Colantuono è molto pericolosa, forse gli scommettitori la penalizzano perché non la conoscono a fondo.

Le probabili formazioni

La Sampdoria dovrebbe scendere in campo con Da Costa, Gastaldello, Palombo, Costa, De Silvestri, Obiang, Krsticic, Gavazzi, Bjarnason, Gabbiadini e Eder.
 
Colantuono dovrebbe schierare, invece, l'Atalanta con Consigli, Bellini, Stendardo, Yepes, Del Grosso, Raimondi, Cigarini, Carmona, Birenza, Moralez e Denis.
Arbitra il signor Massimiliano Irrati di Pistoia.

 

Alle 20,45 Mazzarri-Mandorlini

Alla 20,45 c'è Inter-Verona, che è diventata un po' la sfida Mazzarri-Mandorlini (nella foto), perché l'allenatore del Verona, appena risalito in serie A, arriva a San Siro al quarto posto, davanti all'Inter di Mazzarri, che è quinta: "Mai me lo sarei aspettato", ha detto l'allenatore che è un ex nerazzurro.
Sull'altro fronte trova un Mazzarri che improvvisamente è diventato nervoso. Le voci legate all'arrivo di Thohir lo hanno spiazzato, tanto che si è affrettato a elogiare il nuovo proprietario del club, che forse è a caccia di qualche nome di maggior pretsigio internazionale.
Mazzarri, comunque, è un ottimo allenatore e dalla sua ha una carriera con un curriculum di tutto rispetto.
Sorpassare il Verona, stasera, con una vittoria, gli darebbe quell'ossigeno che sembra mancargli.

Inter favoritissima dalla Snai

Le quote Snai danno, comunque, l'Inter favoritissima. La vittoria dei nerazzurri paga, infatti, soltanto 1,40, iol pareggio è dato a 4,25, mentre la vittoria del Verona è "premiatissima" con 8 euro vinto per ogni euro scommesso.

Le probabili formazioni

Mazzarri dovrebbe mandare in cmapo l'Inter con Carriso, Rolando, Ranocchia, Juan Jesus, Jonathan, Guarin, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo, Kovacic e Palacio.
Mandorlini dovrebbe shcierare l'Atalanta con Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini, Romulo, Donati, Jorginho, Iturbe, Toni e Gomez.
Arbitra il sgnor Celi di Bari.

 

Domani alle 12,30 Napoli-Torino 

 

L'anticipo di domani a ora di pranzo è abbastanza interessante. Si trovano di fronte, infatti, il Napoli di Benitez, reduce dalla bella vittoria in Champions di Marsiglia e il Torino di Ventura che sta giocando un ottimo campionato, anche se ha perso per "sviste" arbitrali dei punti importanti. Ma domanica scofrsa ha fatto infurirare Mazzarri,c he ha avuto lui qualcosa da ridire all'arbitro, che ha espulso Handanovi nei primi minuti, costringendo l'Inter a giocare in 10 per tutta la partita.
Il Napoli per la Snai è favoritissimo: la vittoria è pagata, infatti, solo a 1,33, il pareggio a 4,75 e la vittoria dei granata addirittura a 9.

 

 





Ultimo aggiornamento: 27/10/13

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO