COOP
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Studio tedesco: gli elettrodomestici costruiti per vivere poco

L'accusa ai produttori: i difetti vengono fuori dopo la garanzia e non è un caso.

Gli elettrodomestici e tutti gli apparecchi elettronici sono programmati per rompersi o tirare fuori "difetti".
A rivelarlo uno studio tedesco commissionato dal gruppo parlamentare dei Verdi condotto su 20 apparecchi. Secondo quanto emerso, molti apparecchi sarebbero programmati per smettere di funzionare più o meno in contemporanea con lo scadere della garanzia, e sono costruiti con materiali scadenti destinati a usurarsi.
 

L'inchiesta del Salvagente

Qualcosa di simile, a gennaio, lo aveva detto "Il salvagente", dimostrando in un'inchiesta che alcuni apparecchi, firgio, fax e cellulari in primis, sembrano fatti apposta per non potere essere riparati. Anche se, in rete, esistono siti che vendono pezzi di ricambio ed esperti che riescono a fare miracoli.
 

Si rompono subito: tutto previsto

Uno degli autori della ricerca, parla invece oggi di "usura pianificata" e "opalescenza pianificata". Alcuni dei benei analizzati, sembrano infatti presentare dei punti deboli non "casuali", ma apresenti perché, dopo un certo periodo d'uso, l'apparecchio smetta di funzionare e il proprietario sia spinto ad acquistarne uno nuovo.
 Come le suole di scarpe che si consumano rapidamente (troppo) e al momento del cambio risultano non sostituibili, le zip dei giacconi che, "grazie" a denti costruiti a spirale, si rompono nel giro di una stagione, fino ad arrivare alle stampanti a getto di inchiostro, nelle quali dopo la stampa di alcune migliaia di pagine appare l’indicazione della necessità di una riparazione, anche se l’apparecchio potrebbe continuare a stampare tranquillamente.

Pezzi di ricambio costosissimi

Tutto ciò - questa la rivelazione dello studio - non sarebbe frutto del caso. Come non lo è neanche lo strano fenomeno della lavatrice che, appena fuori garanzia, comincia a funzionare peggio e richiede  riparazioni: in alcune macchine le barre di riscaldamento, impossibili da sostituire a meno di non pagare un prezzo altissimo, si arrugginiscono appositamente con facilità, costringendo il proprietario ad acquistare un nuovo elettrodomestico.
 

La replica dei produttori: tutto falso

Immediata la replica dei produttori: Werner Scholz, presidente dell’Associazione dei produttori di elettrodomestici tedesca (Zvei), nega qualsiasi tipo di "usura pianificata", sottolineando come la cosa si rivelerebbe controproducente: chi infatti di ritrovasse "dopo poco tempo una lavatrice inservibile, come minimo ne comprerebbe una nuova di un altro marchio". Inoltre, secondo uno studio commissionato dalla Zvei, dei quasi 180 milioni di elettrodomestici presenti nelle case tedesche oltre 75 milioni hanno più di 10 anni di età.




Ultimo aggiornamento: 26/03/13

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO