COOP
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Telefonia mobile: arriva Bip, il 1° operatore low cost

Ma gli altri gestori lo ostacolano. Istruttoria Antitrust contro Telecom, Vodafone e Wind.

Si chiama Bip Mobile, è una nuova compagnia di telefonia mobile low cost che vuole entrare nel mercato italiano. E che si è trovata costretta a denunciare all’Antitrust Telecom, Vodafone e Wind che – a suo dire – ne ostacolano l’ingresso.
Così l’Antitrust ha avviato un'istruttoria contro le 3 compagnie ''per verificare se stiano mettendo in atto un'intesa restrittiva della concorrenza finalizzata a escludere dal mercato il nuovo operatore mobile virtuale Bip Mobile''.


Prima compagnia low cost

Bip Mobile intende infatti collocarsi nell'ambito della telefonia mobile come primo operatore virtuale “low cost”, attraverso un'offerta caratterizzata da una tariffa unica e da prezzi altamente competitivi.


Pressioni sui distributori

Bip, considerati i costi e i tempi necessari per allestire una propria rete di vendita, ha provato ad accedere alla distribuzione multibrand. Ossia a quelle attività che attualmente prestano i loro servizi per più operatori.
Ma, secondo la denuncia, la società si sarebbe trovata a dover fronteggiare numerose rinunce da parte di distributori.
E, secondo Bip Mobile, le rinunce sarebbero indotte dalle pressioni esercitate di comune accordo da Telecom, Vodafone e Wind nei confronti dei distributori con i quali Bip Mobile aveva già concluso o era in procinto di concludere contratti di distribuzione dei propri prodotti.


Minacce di disdetta

Tali pressioni - spiega l'autorità - si sostanzierebbero nella minaccia di disdire gli accordi commerciali in essere qualora si fossero sottoscritti accordi di distribuzione con il nuovo operatore o si fossero mantenute le relazioni commerciali avviate.


"Potenziale cartello"

Secondo l'Antitrust, dunque, i comportamenti di Telecom, Vodafone e Wind potrebbero dunque essere finalizzati ad ostacolare l'accesso al mercato di un operatore potenzialmente molto concorrenziale.



Ultimo aggiornamento: 14/09/12

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO