CHEBANCA
TELETU'

Stampa questa pagina stampa articolo Invia articolo invia articolo

  • Favorites
  • Yahoo MyWeb
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Twitter
  • condividi:

Lauro: ''Ho perso la testa e ho sparato all'impazzata''

L'ex guardia giurata durante l'interrogatorio. Morte celebrale per la giovane incinta.

Erano infondate le speranze per Carolina Sepe, la diciannovenne di Lauro di 19 anni e incinta di 5 mesi su cui l'altro ieri ha sparato Domenico Aschettino, quarantenne, ex guardia giurata senza lavoro, che ha ucciso suo padre (Vincenzo Sepe, 44 anni) e ha sparato su altre 4 persone.
Per lei, ricoverata al Carsdarelli di Napoli, è stato dichiarato lo stato di morte cerebrale.
I medici, nelle ultime ore, stanno facendo ogni sforzo per salvare il feto, alla decima settimana di vita e il cui cuore continua a battere. Restano gravi anche le condizioni del fratello di Carolina.
Aschettino, dopo la strage, si è costituito ai carabinieri.
 
 

L'interrogatorio: ho perso la testa

"Volevo chiudere definitivamente i conti con Vincenzo Sepe (ndr: il vicino che ha ucciso), ma poi ho perso la testa e ho cominciato a sparare all'impazzata": così Aschettino nell'interrogatorio di garanzia.
 

La tragedia

Aschettino, ex guardia giurata, ha ucciso Sepe a colpi di pistola. La figlia Carolina, ferita nella sparatoria e incinta alla decima settimana, è in condizioni disperate al Cardarelli di Napoli, tenuta in vita per salvare il feto.
All'origine del litigio, secondo i primi accertamenti, ci sarebbe un problema di viabilità.
 
 

 

 

 



Ultimo aggiornamento: 27/08/13

Disdetta, recesso, ripensamento: i moduli per ''liberarsi'' delle compagnie telefoniche

Le lettere da inviare per disdire un contratto non richiesto (e non solo), con l'aiuto di Trovatariffe.

Multa ingiusta? Contestatela

Avete ricevuto una multa ingiusta e pensate di contestarla? Ecco come si presenta l'istanza al Giudice di pace.

Gli indirizzi utili

Authority e dintorni. Questi sono gli indirizzi di cui potreste aver bisogno..

I Portali delle Regioni e altri siti utili

Molte delle Regioni italiane hanno portali "dalla parte del consumatore". Tenerli d'occhio conviene sempre. Assieme agli altri che vi segnaliamo..

ARCHIVIO